“Il 1° Maggio dell’UGL a Nusco per riaccendere i riflettori sulla vertenza O.C.M.”

“In occasione della festa dei lavoratori, l’Ugl-Utl di Avellino ha ritenuto opportuno scegliere un luogo simbolo della vertenza Irpinia. – Dichiara il segretario del Sindacato di Via Bellabona Costantinos Vassiliadis – si è deciso di celebrare il 1° Maggio davanti ai cancelli dello stabilimento O.C.M. (Ex OceviSud) di Nusco, dalle ore 9.30. L’appuntamento di martedì prossimo vuole essere l’occasione per riaccendere i riflettori sulla vertenza O.C.M., che ormai si protrae da troppi mesi. Tanti sono stati gli appelli e gli incontri che si sono succeduti nel tempo ma che sono caduti nel vuoto, nonostante la dura lotta dei lavoratori con presidio permanente di circa sei mesi davanti ai cancelli, non si è riusciti a risolvere la delicata vertenza, ad oggi purtroppo i lavoratori si trovano senza soluzioni occupazionali e senza ammortizzatori sociali. Ecco perché la UGL ha deciso di assurgere la OCM quale simbolo della vertenza irpinia. Con la manifestazione del 1° Maggio, dunque, vogliamo riportare alla ribalta della cronaca la vertenza e nel contempo, esaminare lo status delle aziende della nostra provincia, ritornando in questo luogo di resistenza dei lavoratori l’Ugl-Utl di Avellino – conclude il segretario Costantinos Vassiliadis – invita le istituzioni, i rappresentanti politici, i Sindaci, cittadini e gli organi di informazione, a dare un contributo all’evento per costruire un percorso di rilancio socioeconomico dell’intera provincia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.