Il 2017 sia foriero di felicità. La nota di Franco Petraglia

L’anno vecchio che se ne sta andando è la fine di un viaggio che ci lascia un carico angosciante di problemi socio-economici, di dolori, di disastri ecologici, di sofferenze, di sopraffazioni e di ingiustizie. L’anno nuovo è l’inizio di un altro viatico. Per il percorso che ci attende sarebbe necessario cercare un po’ di serenità e fiducia. Un anno di felicità interiore. Si intende che non si tratta della felicità assoluta, quella che esiste solo in momenti effimeri,ma della felicità quotidiana delle piccole cose, da ricercare in armonia con noi stessi, con il prossimo e con la natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*