Il Benevento alle prese con le difficoltà del mercato.

benevento-juve stabiaIl Benevento sabato pomeriggio alle ore 17.30 al San Filippo affronterà i padroni di casa del Messina per la prima gara del girone di ritorno. In casa giallorossa tiene banco il mercato in uscita. Diversi calciatori giallorossi infatti sono finiti nel mirino di club di serie B e di Lega Pro che al momento sembrano avere maggiori ambizioni rispetto alla squadra del presidente Pallotta. Il centrocampista Cruciani ha chiesto di lasciare il Sannio in quanto non è soddisfatto del minutaggio accumulato e nelle prossime ore dovrebbe sistemarsi al Teramo anche se Auteri ha chiesto alla società di rimandare la cessione del giocatore alla prossima settimana per evitare di affrontare la delicata trasferta di Messina con gli uomini contati. Da chiarire anche la posizione di Fabio Mazzeo per il quale resta vivo l’interesse della Salernitana. La società di via Santa Colomba non considera incedibile il calciatore anche perchè ha il contratto in scadenza a giugno di quest’anno, ma per lasciarlo partire chiede una contropartita tecnica: Di Somma aveva chiesto in cambio Davide Moro che pero’ ha fatto sapere di non avere alcuna intenzione di scendere di categoria. Domani è in programma un nuovo incontro tra il diesse granata Fabiani e Di Somma ma la trattativa difficilmente andrà in porto. Nelle ultime ore il Lecce si è fatto avanti per Alessandro Marotta ed anche in questo caso il Benevento ha chiesto una contropartita tecnica gradita ad Auteri. Per quanto riguarda invece le trattative in entrata Di Somma sta cercando Marco Frediani esterno offensivo che dopo i prtimi sei mesi passati all’Ascoli in serie B è destinato a far ritorno a Roma per essere poi girato a qualche club di Lega Pro. Il Benevento in questo caso deve vincere la concorrenza di Ancona e Reggiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.