Il Pd dopo i ballottaggi si avvia verso una lenta estinzione. La nota di Franco Petraglia.

Devo dire, alla luce di una assoluta obiettività e verità lapalissiana, che il PD ha incassato una nuova débacle, stavolta ai ballottaggi. Una sconfitta ancora più pesante del 4 marzo, che scuote fortemente le fondamenta della compagine di centro sinistra. Di questo passo, ahimè, credo proprio che il PD si avvii verso una lenta e lugubre estinzione. Non sono un politologo per escogitare ricette per far risalire la china a questo partito. Mi chiedo piuttosto quali siano le cause che hanno determinato il suo fallimento: aspre lotte interne, divisioni, scelte diverse e tatticismi sbagliati. Ora bisogna solo aspettare gli sviluppi futuri dell’attuale establishment, sperando che crei nuove alleanze, operi programmi diversi e così via. A loro la capacità di risorgere dalle proprie ceneri. Se sono rose fioriranno. Ho i miei atroci dubbi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.