Il San Martino contro lo Sporting Accadia per continuare la corsa salvezza.

Si riprende. Il San Martino riceve tra le mura amiche uno Sporting Accadia arrabbiato, alla ricerca del rilancio, dopo un girone di andata deludente. La squadra caudina però vuole ripartire da dove era finito l’anno vecchio. Una sosta, lunga, di cui il San Martino avrebbe fatto volentieri a meno viso l’ottimo momento che la squadra caudina stava attraversando, avendo ottenuto quattro vittorie nelle ultime sei partite. Una striscia positiva che ha rilanciato le quotazioni sammartinesi in obiettivo salvezza, distaccando le dirette avversarie in maniera sensibile. Come è risaputo riprendere dopo una sosta non è mai facile, consola il solo fatto che questo problema accomuna tutte le squadre e quindi nessuno è avvantaggiato. La preparazione in queste giornate è proseguita secondo programma, mister Gaito ha mantenuto i suoi ragazzi sulla corda, ben sapendo che motivazioni e agonismo sono ingredienti di cui il San Martino non può fare a meno. Tuttavia buone indicazioni sono arrivate dall’amichevole con il Cervinara, il tecnico ha provato qualcosa di alternativo tenuto conto che per oggi deve fare ameno di pedine importanti. A preoccupare è soprattutto la difesa che con la squalifica di Davide Pini perde molto, da poco arrivato il calciatore napoletano aveva raggiunto una intesa perfetta con Cocozza e suoi compagni di reparto. Al suo posto probabile l’impiego di Rinaldo Clemente. Mancherà ancora Iyke in attacco, ultima giornata di squalifica da scontare, mancherà anche Tancredi per problemi fisici dovuti ad un problema ad un ginocchio. Come è suo solito Gaito non fa drammi e rischierà di mandare in campo qualche altro ragazzo. In attacco in odore di conferma il duo di ragazzini formato da Esposito e Teti. Del resto il San Martino gioca sempre per vincere, la sua casella dei pareggi è ancora ferma a zero, ha solo vinto, cinque, e perso nove, anche i numeri dicono che ai biancorossi non piacciono le mezze misure. Intanto la società guarda al mercato svincolati per qualche aggiustamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*