Il sindaco Ciampi rilancia dopo la mozione di sfiducia, dichiaro il dissesto.

Alla riunione dei capigruppo il sindaco di Avellino Vincenzo Ciampi ha informato le forze che compongono il consiglio comunale che è pronto a dichiarare il dissesto. I firmatari della mozione di sfiducia hanno fatto sapere che «andremo avanti comunque». Compreso Dino Preziosi, che ha aggiunto un sibillino, «nella vita niente è certo», dopo aver dichiarato comunque che «la scelta del dissesto è giusta, l’avevo avanzata cinque anni fa, ma non sono stato ascoltato. Questa amministrazione ha compiuto un’opera meritoria sul bilancio, ma i numeri sono peggiori di quello che dicono». Per i tecnici incaricati dal Movimento 5Stelle i debiti sono di 35,7 milioni di euro. E verranno analizzati nella prossima riunione del consiglio comunale, il 3 novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.