Il Sindaco Tangredi risponde al manifesto di Cervinara in Comune.

Ancora una volta il gruppo Cervinara in comune attacca a testa bassa, riportando notizie ed illazioni che di politica non hanno niente, e che cercano semplicemente di minare la sfera personale del sottoscritto, senza avere il minimo rispetto delle istituzioni, quasi a far pensare di non essere consiglieri comunali, o, quanto meno, ad avere contezza del ruolo che si è chiamati a svolgere. Per quanto attiene il contenuto del manifesto, i volontari selezionati per il comune di Cervinara non hanno alcun rapporto di parentela con gli amministratori e hanno effettuato normale selezione pubblica. Per la sede di Campobasso dove due volontari svolgono un servizio al fine del raggiungimento di un percorso formativo e che nulla ha a che fare con il comune di Cervinara, si precisa che hanno presentato regolare domanda di candidatura in altra regione e che hanno svolto regolare selezione, ed i cosiddetti “consanguinei” pur avendone tutti i diritti ed i titoli mai hanno partecipato a qualunque bando o selezione che riguardasse il comune di Cervinara o l’ambito di appartenenza. Ringrazio i consiglieri Spiotta Veronica, Pierpaolo Porcelli e Marra Massimo per avermi dato opportunità di precisare, e ciò nonostante gli auguro un buon anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*