Imprenditore sequestrato e picchiato in casa nel Beneventano

Un imprenditore vinicolo è stato sequestrato e picchiato in casa da quattro malviventi, nella tarda serata di ieri, a Paupisi. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto l’imprenditore, dopo aver varcato in auto il cancello d’ingresso alla sua proprietà, è stato aggredito e bloccato dai malviventi che lo hanno colpito più volte con calci e pugni. Poi, sotto la minaccia delle armi, l’hanno condotto all’interno dell’azienda dove è stato legato a una sedia, imbavagliato e picchiato. Allertati dai rumori provenienti dall’azienda alcuni familiari si sono accorti di quanto stava accadendo ed hanno iniziato a urlare, riuscendo così a mettere in fuga i malviventi. I quattro, verosimilmente con l’aiuto di un quinto complice, sono scappati a bordo di un’auto. Il bottino ammonterebbe a poche centinaia di euro, prelevate dal portafogli della vittima. L’imprenditore è stato trasportato in ospedale dove i medici lo hanno visitato e successivamente dimesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*