Imprenditori denunciate gli amministratori e i tecnici corrotti!

Le parole del procuratore della Repubblica di Benevento confermano che nella pubblica amministrazione il sistema delle tangenti continua ad imperare. Se vuoi l’appalto paga altrimenti te lo puoi scordare. Chi si era illuso che Mani Pulite avesse portato ad una moralizzazione si è sbagliato di grosso. Le parole del procuratore Conzo fanno pensare che all’attenzione degli inquirenti del Tribunale di Benevento ci siano altri casi di corruzione,visto che ha parlato di un sistema che sarebbe ben ramificato. Purtroppo bisogna constatare che la stessa Autorità Nazionale Anticorruzione non può seguire tutti gli appalti ed allora amministratori e tecnici trovano sempre la scappatoia per favorire l’imprenditore che come direbbe qualcuno unge le ruote. Se un amministratore o un tecnico agisse nell’assoluta trasparenza non ci sarebbero motivi di preoccupazione per i cittadini ne motivo per gli imprenditori di preoccuparsi di come sborsare il 10 per cento dell’appalto. Una realtà schifosa che purtroppo non sembra facile da estirpare anche perché mancano i controlli. Sono passati più di 15 anni da ‘Mani Pulite’ – ha detto Conzo – e il sistema delle tangenti continua a imperversare. Il gip ha parlato di assoggettamento, un termine che si usa per la mafia e per la camorra e che ben rende il clima a cui sono sottoposti i cittadini onesti che per lavorare sono costretti a pagare le mazzette”. Un appello va fatto agli imprenditori affinchè dicano basta e denuncino gli amministratori e i tecnici corrotti. L’arresto del Sindaco di San Lorenzo Maggiore e del Capo dell’Ufficio Tecnico è avvenuto grazie alla collaborazione dell’imprenditore che si è voluto togliere il giogo denunciando tutto ai carabinieri. Solo non pagando piu’ tangenti e smascherano i tanti amministratori e tecnici che si stanno arricchendo con le mazzette è possibile sperare in un mondo migliore per le generazioni future.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.