In casa Scandone tante le caselle ancora vuote

houston davidSfumate le trattative per portare in Irpinia Tony Taylor e Chris Wright a causa delle esose richieste economiche dei due atleti a stelle e strisce, il duo Alberani-Sacripanti ha ripreso a cercare nel mercato dei playmaker Usa. Avviati già i contatti con gli agenti di David Holston, play con buona esperienza europea, soprattutto in Germania, e Taurean Green, visto qualche anno fa a Barcellona Pozzo di Gotto in Legadue, ma più costoso. Altro nome che potrebbe tornare in auge è quello di Joe Jackson. Per il pacchetto lunghi resta in stand by la pista Giovanni Pini. La sensazione è che questa fase del mercato della Scandone ruoti principalmente intorno al ruolo di playmaker, tassello dal quale dipenderà gran parte delle successive mosse della dirigenza. Il mercato, soprattutto quello americano, è infinito e il diesse Alberani, vista anche la riduzione del budget, non vuole commettere l’errore di fare il passo più lungo della gamba, affermando a chiare lettere che non si faranno follie e che si procederà con pazienza. Tra lodi, rifiuti di cestisti, ritardi di gestione e rinvii di campagna abbonamenti e ritiro, la Sidigas è in enorme ritardo rispetto alle normali tabelle di marcia di qualsiasi società professionistica, non solo di serie A. Quindi bisogna cercare senza commettere errori di portare a casa qualche elemento di spessore per dare uno scossone ad un ambiente che purtroppo comincia a rassegnarsi ad una nuova stagione sottotono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*