In Irpinia c’è la prima impresa asseverata in Sicurezza.

E’ la G.G. Costruzioni di Montoro la prima impresa irpina ad ottenere l’asseverazione: certificato che attesta l’adozione e l’efficace attuazione di un modello di organizzazione e gestione della salute e sicurezza sul lavoro. Attualmente in Italia ci sono 81 aziende asseverate (di cui 4 campane) dalla CNCPT (Commissione Nazionale dei Comitati Paritetici Territoriali) secondo una prassi di riferimento definita in collaborazione con INAIL e UNI. Ora il ‘bollino’, che comunica volontariamente l’impegno dell’impresa per la prevenzione e per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, arriva anche in Irpinia. A rilasciarlo all’impresa edile, capitanata da Agostino Giaquinto, è il Centro per la Formazione e la Sicurezza in Edilizia della provincia di Avellino (ente bilaterale deputato sul territorio alle verifiche documentale e tecniche per il rilascio dell’asseverazione) che ieri (mercoledì primo agosto), presso la sede di Via San Lorenzo ad Atripalda, ha consegnato ufficialmente al titolare della G.G. Costruzioni l’attestato con validità triennale. Diversi ed importanti i vantaggi di chi riesce ad ottenere questo riconoscimento. “L’asseverazione è un elemento di qualificazione delle imprese, un riconoscimento per l’adozione di sistemi di gestione della sicurezza– spiega Edoardo De Vito, presidente del CFS – e viene già utilizzato per attribuire punteggi migliorativi nei bandi di gara per l’aggiudicazione di appalti pubblici. Chi ne beneficia, inoltre, può aver accesso a degli sgravi sulla contribuzione Inail per ridurre il tasso di premio assicurativo, favorisce la riduzione dell’indice di frequenza e gravità degli infortuni e dimostra ai soggetti coinvolti il proprio impegno nei confronti della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro”. “Senza dimenticare – continua – che gli organi di vigilanza possono tenerne conto ai fini della programmazione delle proprie attività”. “Questo – conclude De Vito – è il primo attestato che rilasciamo in provincia di Avellino ad un’impresa che rappresenta una eccellenza nel settore campano delle costruzioni. La certificazione è finalizzata ad abbattere notevolmente il rischio infortuni e comprova che chi investe in sicurezza lavora meglio e con qualità”. Presente, tra gli altri, alla consegna dell’attestato anche Antonio Cirillo, vicepresidente del CFS, che sottolinea l’utilità di sistemi di certificazione della sicurezza sul lavoro: “visto che si rileva – dice – che nelle aziende certificate ai sensi della BSOHSAS 18001 gli infortuni sul lavoro calano del 42 per cento. L’asseverazione è un traguardo importante che sancisce l’impegno delle aziende in favore della sicurezza sul lavoro, con procedure formali ed il coinvolgimento dei lavoratori. Speriamo che altre imprese possano investire sull’asseverazione per migliorare ulteriormente la propria organizzazione e i livelli di sicurezza per i dipendenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.