Incendi, mancata bonifica dei territori montani: a che servono le Comunità Montane?

In queste ore, la Campania si trova a dover fare i conti con un centinaio di incendi che stanno distruggendo ettari di boschi. Senza ombra di smentita, possiamo dire che la stragrande maggioranza degli incendi sono dolosi, e le fiamme si diffondono facilmente anche perchè trovano terreni dove non è stata fatta mai un’opera di bonifica. Le nostre montagne, nella loro parte “selvatica”, non vengono più ripulite come un tempo, quando i comuni provvedevano ad assumere operai proprio per la pulitura dei boschi, per la salvaguardia dei sentieri.Ora abbiamo le comunità montane, che di montano hanno ben poco. Ancora non si è ben compreso quale sia il ruolo di tutti questi operai, che nella maggior parte dei casi non sanno nemmeno come sia fatto un attrezzo agricolo. Vorremo capire che tipo di progetti questi enti montani presentano alla regione Campania per avere i finanziamenti. Ed allora non si comprende chi deve provvedere alla bonifica del territorio montano, chi deve ripulire i boschi dal legname ormai secco che in caso di incendio, diventa, come sta succedendo, carburante per alimentare le fiamme. Alcuni valloni lungo la strada che da Cervinara conduce a Piano di Lauro sono ostruiti dagli alberi caduti, ma nessuno provvede alla pulizia. Si creanoc osi situaizoni di grave pericolo perchè in caso di forti piogge potrebbero anche innescare una frana di grosse dimensioni. Ma tutto questo a chi interessa? Non lamentiamoci oggi, vedendo la Campania che viene divorata dalle fiamme, ma cominciamo a pensare a cosa bisognerà fare domani per evitare che questo possa di nuovo accadere. Vogliamo poi parlare dlele famose squadre antincendio, in alcune zone ancora non sono partite, e dove ci sono, sembrano in tutt’altre faccende impegnate, anche perchè non hanno nemmeno l’abbigliamento adatto per poter affrontare un incendio. Che bella Campania, qui è tutto un magna magna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*