Incendio boschivo: 70 enne denunciato dai carabinieri forestale.

Stava creando un viale parafuoco tra il suo uliveto e l’adiacente pineta, ma il fuoco ha preso il sopravvento, rischiando così di causare un incendio boschivo. È quanto accaduto qualche giorno fa in un fondo agricolo privato sito in agro del comune di Summonte. Nel corso di un’attività di ricognizione del territorio, i Carabinieri della Stazione Forestale di Summonte hanno avvistato la colonna di fumo e sono immediatamente intervenuti. Le fiamme si erano propagate su di un’area di circa 100 metri quadrati di superficie, ed erano giunte a lambire il confinante bosco di conifere, già interessato lo scorso anno da un incendio e che attualmente presenta un’abbondante vegetazione di sottobosco. La tempestività dell’intervento dei militari ha consentito di evitare al responsabile, ancora sul posto, un serio pericolo per la sua incolumità, contribuendo allo spegnimento delle fiamme. Fortunatamente il fuoco non aveva ancora invaso il bosco ma sicuramente aveva una forte suscettività ad espandersi verso lo stesso, vista la presenza dell’abbondante materiale combustibile. Alla luce delle evidenze riscontrate dagli operanti, a carico di un 70enne, proprietario del fondo agricolo, è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuto responsabile del reato di incendio boschivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.