Inchiesta Aias: misure cautelari per Annamaria De Mita e Gerardo Bilotta

Clamorosi sviluppi nell’inchiesta sulle onlus irpine “Aias” e “Noi con Loro”. La Procura di Avellino ha chiesto e ottenuto dal gip l’obbligo di firma per Annamaria Scarinzi, moglie dell’ex premier e sindaco di Nusco Ciriaco De Mita, e gli arresti domiciliari per l’ex consigliere di Avellino ed ex presidente Aias, Gerardo Bilotta per Massimo Preziuso. Obbligo di firma anche per Annamaria, Marco e Carmine Preziuso, ritenuti dal magistrato «gli esecutori materiali dei progetti criminali del loro congiunto Massimo Preziuso e di Gerardo Bilotta». Provvedimenti che arrivano dopo i sequestri convalidati dal gip, Paolo Cassano. Il capo della Procura avellinese, Rosario Cantelmo, e il sostituto, Vincenzo D’Onofrio, ipotizzano l’esistenza di un sistema per distrarre fondi pubblici attraverso la collaborazione di società compiacenti che non hanno nulla a che fare con la sanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.