Inchiesta Asl, le decisioni del gip Flavio Cusani. Registrazioni telefoniche utilizzabili.

C’era attesa per le decisioni del Gip del tribunale di Benevento Flavio Cusani per la vicenda delle registrazioni effettuate a casa del padre dell’on.Nunzia De Girolamo. Ebbene il Gip ha deciso che le registrazioni operate da Pisapia nell’abitazione paterna della deputata Nunzia De Girolamo sono utilizzabili perchè non rientrano tra le comunicazioni dei parlamentari per le quali è necessario chiedere l’autorizzazione alla Camera di appartenenza. Le indagini sulle vicende Sanit e Modisan, in relazione al servizio del 118 devono continuare per altri tre mesi, approfondendo determinati aspetti. Inoltre il Gip ha disposto l’imputazione coatta per alcune delle ipotesi di reato per le quali il pm Nicoletta Giammarino aveva invece chiesto l’archiviazione. A cominciare da quella di associazione per delinquere a carico di Nunzia De Girolamo, presunta promotrice e organizzatrice, Felice Pisapia, Michele Rossi, Gelsomino Ventucci, direttori generale e sanitario dell’Asl, dell’avvocato Giacomo Papa e di Luigi Barone, collaboratore della De Girolamo. Ricordiamo che i legali della De Girolamo avevano chiesto la distruzione delle registrazioni telefoniche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*