Indagato per buste paga gonfiate, si dimette dipendente comune di Atripalda..

Walter Iannaccone, uno dei tre impiegati rinviati a giudizio al 27 ottobre perché coinvolti nell’inchiesta buste paga gonfiate al Comune di Atripalda, ha deciso di dimettersi comunicando tramite raccomandata la propria decisione al neo Sindaco Giuseppe Spagnuolo. La decisione è maturata per motivi personali e familiari, visto che l’impiegato è parente della neo vice sindaco Anna Nazzaro, la più votata in assoluto tra i candidati al Consiglio Comunale. E’ stata una campagna elettorale al vetriolo quella appena conclusasi, proprio a causa della parentela tra l’impiegato e il nuovo membro della giunta Spagnuolo e Iannaccone ha voluto evitare che la vicenda coinvolgesse ulteriormente la Nazzaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*