Indagato per peculato, gli sequestrano beni per 43 mila euro.

Emiliano Iannotta 39 enne di Sant’Agata dei Goti titolare di una ditta impegnata nel settore delle slot machine nell’anno 2013 non avrebbe versato le imposte dovute alla società partecipata dello Stato che gestisce le attività su scala nazionale. Per questo motivo a suo carico è stato emesso un provvedimento chiesto dalla Procura ed adottato dal gip Flavio Cusani ed eseguito dalla guardia di finanza che ha provveduto ad un sequestro di beni per equivalente, finalizzato alla confisca, per un importo complessivo di circa 43mila euro. Iannotta è accusato di peculato come incaricato di pubblico servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*