Interruzione di pubblico servizio. La Polizia di Stato denuncia tre dipendenti ASL

Gli Agenti del Commissariato di Ariano Irpino, nella tarda mattinata odierna, hanno deferito alla Procura della Repubblica di Benevento tre persone, infermieri professionisti ed in servizio presso ASL napoletane, perché responsabili di interruzione di pubblico servizio. L’iniziativa a loro carico si è resa necessaria in quanto i tre, nel corso dell’espletamento di una prova di selezione di mobilità in entrata regionale e interregionale per titoli e colloquio, constatavano che il superamento della prova comportava la stesura di un elaborato, motivo per il quale gli stessi si rifiutavano categoricamente di sostenere ulteriori prove, in quanto già vincitori di concorso. I tre concorrenti, gridando alla scandalo e alla vergogna, inveivano contro la commissione e, dopo aver sottratto il microfono dall’impianto installato nell’aula, incitavano gli altri partecipanti a rifiutarsi di proseguire la prova. Pertanto, visto il degenerare della situazione, la commissione sospendeva la prova, al fine di evitare ulteriori complicazioni. Nel frattempo, gli Agenti di Polizia, intervenuti prontamente sul posto a seguito di segnalazione pervenuta ad opera di dirigenti della locale ASL, identificavano i tre concorrenti della Provincia di Napoli, che venivano deferiti all’A.G. in stato di libertà, per interruzione di pubblico servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*