IRPINIA/SANNIO. IN ARRIVO ALTRI DUEMILA PROFUGHI

Nelle prossime settimane, duemila profughi arriveranno nelle province di Avellino e Benevento, E’ una dichiarazione secca del prefetto di Avellino, Carlo Sessa, che esclude, categoricamente, il coinvolgimento di altre province campane. Sono giorni di tensioni anche negli uffici del governo dei due capoluoghi delle zone interne, Sia Sessa che la sua collega Galeone sono i parafulmini dei sindaci, sempre più adirati, che del governo, il quale spinge per trovare soluzioni immediate. Il sindaco di Pietradeifusi, Giulio Belmonte, dopo l’arrivo di altri trenta richiedenti asilo sul suo territorio ha minacciato le dimissioni, Alle sue dichiarazioni hanno fatto subito rete anche tanti altri primi cittadini, soprattutto di comuni molto piccoli. Proprio nei paesi con pochi abitanti, infatti, si concentra la sistemazione dei profughi. Dove non esistano strutture per l’accoglienza,c’è la disponibilità di tanti privati che mettono a disposizione appartamenti sfitti per accogliere questi disperati. Ed è questa la soluzione, maggiormente, invisa ai primi cittadini, che, purtroppo, sanno di avere nel loro territorio tantissima case vuote. Belmonte si è appellato allo stesso prefetto Sessa per trovare una soluzione che possa essere equanime e non penalizzi solo i piccoli centri, altrimenti, non esclude che ci possano essere manifestazioni di protesta come quelle che si sono svolte vicino Roma ed in provincia di Treviso, Certo è che la situazione sembra diventare sempre più incandescente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*