Irpino arrestato con l’accusa di aver ucciso il socio in affari.

E’ stato risolto in meno di 24 ore, il caso dell’omicidio dell’imprenditore edile, Raffaele Cavaliere di 66 anni, originario di Caserta ucciso da numerosi e profondi fendenti su diverse parti del corpo e trovato privo di vita all’interno della propria autovettura, Alfa 156, in via Emilia Est angolo via Mavora a Modena. Le indagini dirette dal Sostituto Procuratore Marco Niccolini hanno consentito alla Squadra Mobile di procedere al fermo di un 50enne originario dell’Alta Irpinia, residente a Modena, pregiudicato per reati contro il patrimonio, muratore, socio della ditta “Millennium Srls” di Modena. Il movente dell’omicidio è da ricondurre presumibilmente a cause di carattere economico-lavorative, infatti vi erano stati numerosi alterchi fra i due.L’arma del delitto, un cutter, è stata rinvenuta nelle disponibilità dell’indagato ed è stata posta sotto sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.