Isochimica: De Luca; ok risorse bonifica, ora cronoprogramma

“Le risorse per la bonifica dell’ex impianto Isochimica di Avellino ci sono, a questo punto bisogna lavorare per avere un cronoprogramma quanto più esatto, al fine di avviare un progetto esecutivo nel prossimo autunno”. Lo ha riferito il presidente della regione Campania Vincenzo De Luca nel corso di un’audizione in Commissione infortuni sul lavoro del Senato. L’investimento complessivo stanziato per la bonifica, ha ricordato il governatore, “ammonta a 13 milioni di euro, ma altre risorse potranno essere attinte dal Patto per il sud, che dovrebbe essere sottoscritto entro fine aprile e che libererà 250 milioni per il piano regionale di bonifica”. Quindi, ha spiegato de Luca, “le risorse per la bonifica, soprattutto da amianto, del sito Isochimica, ci sono tutte”. “Questa mattina il comune di Avellino – ha annunciato De Luca – ha reso noto il progetto complessivo di bonifica, che prevede una caratterizzazione definitiva sull’ambiente, con un appalto di 300 mila euro, il cui iter autorizzativo dovrebbe concludersi tra circa 3 mesi. In ogni caso – ha sottolineato – nel caso in cui i tempi dovessero allungarsi mi riservo io stesso di appaltare i lavori. Ho scoperto da poco tempo di essere, insieme al sindaco di Avellino, Foti, co-custode del sito; bene, a questo punto chiedo di avere un cronoprogramma al minuto – che in verità dovrei avere da qui a una settimana – per il progetto esecutivo di bonifica. Spero che arrivi entro l’estate – ha riferito ancora De Luca – così da far partire i lavori già in autunno prossimo, magari a novembre”. Intorno al complesso dell’Isochimica, ha aggiunto il governatore campano, “è stato avviato un monitoraggio che sarà realizzato insieme al Cne, all’Istituto Zooprofilattico, l’Istituto Pascale e l’Organizzazione mondiale della Sanità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*