L.Severino: avv.Stato, non ci sono spazi incostituzionalità

cc_ccecc_UdienzaPubblica“Non ci sono spazi per trovare profili di incostituzionalità della norma”. Lo ha detto l’avvocato dello Stato Gabriella Palmieri nell’udienza sulla legge Severino in Corte costituzionale conclusasi poco fa, nel corso della quale l’Avvocatura ha chiesto che la questione sollevata sia dichiarata inammissibile o infondata. Palmieri ha sottolineato che la sospensione prevista dalla legge “non è una sanzione ma una misura cautelare. Non si attagliano alla fattispecie le caratteristiche della norma penale” e quindi non si pone un problema di retroattività della norma. L’avvocato dello Stato Agnese Soldani si è soffermata invece soprattutto sulla questione della ammissibilità preventiva del quesito: “Questa Corte – ha detto – dovrebbe chiedersi se il giudice che ha sollevato la questione è legittimato a farlo”. La questione infatti è stata posta dal Tar, mentre la Cassazione ha stabilito che la competenza sull’applicazione della Severino è del giudice ordinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*