La Casertana batte il Benevento e conquista la vetta del girone C.

Casertana-e-Benevento-in-campoLa Casertana infligge una dura lezione ai giallorossi sanniti e approfittando della sconfitta del Messina a Foggia, guadagna la vetta solitaria dlela classifica. Questi i risultati Lupa Castelli-Akragas 1-1 Martina Franca-Melfi 1-1 Paganese-Cosenza 0-0 Casertana-Benevento 2-1 Catanzaro-Matera 0-1 Fidelis Andria-Ischia 1-2 Foggia-Messina 2-0 Juve Stabia-Catania 2-1 mentre Lecce-Monopoli si gioca questa sera. La classifica vede Casertana 18 punti; Foggia 17; Messina 16; Benevento 15; Ischia, Cosenza e Akragas 14; Paganese 13; Lecce e Fidelis Andria 12; Juve Stabia 11; Monopoli 10; Catania e Melfi 8; Matera 7; Martina Franca e Lupa Castelli Romani 6; Catanzaro 5. Loreno Cassia che sostituisce in panchina lo squalificato Auteri è comprensibilmente amareggiato dopo la sconfitta di Caserta. “E’ una sconfitta bruciante soprattutto perchè si trattava di un derby. Dobbiamo fare tesoro degli errori che abbiamo commesso, ciò non toglie che la squadra ha giocato a mio avviso una buona partita ma non è bastato per fare risultato. Se non fosse stato per l’eurogol di Negro e l’espulsione di De Falco credo che la sfida sarebbe finita in parità e sarebbe stata la cosa più giusta. La partita è stata molto combattuta e i due portieri non sono stati chiamatoi in causa più di tanto. Abbiamo tenuto il campo bene senza correre grandi rischi, in settimana analizzeremo il tutto e cercheremo di valutare le varie situazioni. I ragazzi comunque hanno dato il massimo e siamo soddisfatti di questo”.  Domani il Benevento torna al lavoro per preparare un altro derby quello con la Paganese, che si giocherà al Ciro Vigorito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*