La Giunta Carullo approva il Piano Urbanistico Comunale.

L’adozione in Giunta Comunale del preliminare del piano urbanistico comunale è un momento importantissimo per la nostra comunità e per l’intero sistema territoriale che coinvolge la città di Mercogliano.
L’approvazione del preliminare di piano detta le direttive su cui redigere lo strumento urbanistico definitivo nel rispetto delle leggi vigenti: urbanistica, lavori pubblici, paesistico-ambientale, sismica e di difesa del suolo, nel rispetto altresì delle indicazioni contenute nel piano di coordinamento provinciale.
L’eccellente lavoro, svolto dal prof. arch. Pasquale Miano con l’ausilio dell’ufficio tecnico comunale, scaturisce innanzi tutto da una attenta analisi del sistema urbano del nostro comune tenuto conto delle variabili, anche in relazione ai comuni limitrofi a cui il nostro territorio risulta interconnesso, che ne determinano lo sviluppo.
Tutta l’Amministrazione segue con grande attenzione ed impegno l’intero iter del piano urbanistico al fine di poter raggiungere l’obiettivo di conseguire un piano che garantisca di migliorare la qualità della vita dei residenti e prospettive di crescita e sviluppo.
Il piano, seguito con interesse e professionalità dall’assessore all’urbanistica Ing. Modestino Gesualdo, ha individuato come assi portanti:
la valorizzazione e rivitalizzazione del centro storico del complesso monumentale dell’Abbazia di Loreto e dell’Abbazia di Montevergine che sostanzialmente connotano l’identità storica del nostro amato paese che in primis va tutelata e valorizzata;
la rigenerazione del tessuto urbano con azioni di connessione e riammagliamento tra il centro storico, il centro abitato di Mercogliano, Torrelli e Torrette;
la valorizzazione e la riqualificazione delle scuole;
il consolidamento e lo sviluppo della vocazione imprenditoriale del settore primario, secondario e terziario (Agricoltura e la pastorizia di qualità, Artigianato di qualità e Commercio e servizi alle imprese);
la valorizzazione e lo sviluppo delle strutture esistenti sanitarie convenzionate finalizzate alla tutela della salute;
la valorizzazione delle strutture sportive;
la valorizzazione e la tutela delle emergenze culturali, religiose ed ambientali per favorire lo sviluppo della ricettività turistica e lo sviluppo del turismo religioso, culturale, enogastronomico e naturalistico;
Tali assi in sostanza rappresentano il volano di sviluppo attraverso cui, integrandosi tra loro, determineranno positivi risultati sull’economia non solo locale ma anche territoriale interconnessa al sistema di sviluppo dell’area.
Particolare attenzione verso il ciclo integrato dei rifiuti in modo tale da ridurre la produzione pro-capite dei rifiuti, mirare alla totale differenziazione ed adottare azioni per godere in primis una città pulita e dall’altra per ottimizzare i costi di gestione per ridurre il costo pro-capite per i contribuenti.
Il lavoro svolto rappresenta la base di partenza su cui proseguire per essere integrato con la collaborazione della Cittadinanza, delle Associazioni, degli Ordini Professionali, degli Imprenditori e dei vari attori del territorio che con le loro proposte, che potranno essere presentate gli uffici tecnici del comune o nei vari incontri che a breve organizzeremo in ogni parte della nostra cittadina, potranno rendere più efficiente lo strumento di pianificazione urbanistico che regolerà e promuoverà lo sviluppo del territorio per i prossimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*