La Lega Pro rischia di essere condizionata dai tempi della giustizia sportiva

procuratore palazziLa Giustizia Sportiva non si ferma e dopo Catania e Teramo tocca a Barletta e Vigor Lamezia, deferite a titolo di responsabilità diretta. Per i pugliesi chiesta la retrocessione all’ultimo posto nella graduatoria dello scorso campionato con dieci punti di penalizzazione nel prossimo, mentre per i calabresi l’esclusione dal campionato scorso e dieci punti di penalizzazione nel campionato di competenza 2015/2016. Il calcio di Lega Pro è sempre piu’ nel caos e i tempi della giustizia sportiva rischiano di far slittare l’inizio del campionato fissato per il 6 Settembre. Le inchieste i Treni del gol e Dirty Soccer rischiano di stravolgere i tempi della Lega Pro. Le sentenze di primo grado non arriveranno prima di lunedì 17, poi ci saranno i ricorsi nei vari gradi di giudizio. La presentazione dei calendari per il 27 agosto, tra giudizi non ancora emessi e ripescaggi da effettuare, dovrebbe inizialmente far segnare delle “X” nell’organico.Le certezze del commissario della Lega, Miele, sembrano vacillare: sono in tanti a parlare di rinvio, anche se Miele si è sempre detto sicuro che il campionato inizierà il 6 settembre. La B non può permettersi alcun rinvio, la Lega Pro, invece, ha meno vincoli e potendo contare su un organico decisamente più leggero rispetto a quello dello scorso anno può anche permettersi di partire con qualche settimana di ritardo. Intanto il benevento oggi effettuerà una unica seduta di allenamento e poi mister Auteri concederà ai ragazzi qauclhe giorno di riposo per il ferragosto. Un riposo meritato visto che la preparazione è iniziata da circa un mese e che mister Auteri non ha risparmiato i carichi in tutti questi giorni. Il prossimo banco di prova ufficializzato è il test amichevole con il Torrecuso del prossimo 27 agosto ma non è escluso che subito dopo ferragosto la società possa fissare qualche altra amichevole. Del resto l’incertezza sull’inizio dle campionato rischia di condizionare la stessa preparazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*