La Misericordia di Cervinara rischia di perdere servizio 118

Il pericolo è concreto. Stando infatti alla gara di appalto predisposta dall’Asl Avellino, la base d’asta sarebbe molto al di sotto del contratto attualmente in vigore. Infatti si passerebbe dai circa 11.500 euro mensili attuali a una base d’asta di poco superiore ai 9 mila euro con offerte al ribasso. In pratica si dovrebbe assicurare la qualità del servizio attuale, diminuendo drasticamente i costi. Quindi si corre il rischio che il servizio venga svolto da qualche altra associazione che per ridurre i costi e per vincere la gara potrebbe alla fine non assicurare un servizio di qualità.E qui si scherza con la vita dei pazienti, che non possono diventare merce di scambio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.