“La notte del grano” tra passato e futuro

aquilonia1“Getta i semi nella terra il contadino, poi si riposa e guarda tutto intorno; guarda il campo, la casa e il mulino, pensa che i semi saran pane un giorno”. Sarà una notte speciale, quella che Aquilonia si sta apprestando a vivere. Una notte particolare tra il giallo della luna e l’oro del Grano. Una notte da sogno… “la notte del grano”, giunta quest’anno alla sua terza edizione, che si presenta con tutte le sue novità attestandosi tra le migliori revocazioni della nostra amata terra. Sabato 22 agosto, dal tramonto all’alba, tra le vie e le piazze, la cittadina di Aquilonia si racconta riproponendo scene di vita e di lavoro, nonché piatti e sapori tradizionali dell’antica civiltà contadina: “Carri trainati da buoi, antichi attrezzi per lavorare i campi, mietitura, battitura del grano e tant’altro, riemergeranno, come per magia, dal passato” – dichiara il Primo cittadino di Aquilonia, nonché vero artefice della manifestazione, Giancarlo DeVito. “Si tratta di una iniziativa unica nel suo genere – continua De Vito – che ha la grande responsabilità di raccontare la vita contadina del passato, fatta di gran lavoro e precarietà ma anche di gioie, socialità e tanta semplicità. Un evento che racchiude una lunga serie di iniziative e che vedrà, come nelle precedenti edizioni, la partecipazione dei comuni limitrofi come Monteverde, Bisaccia, Lacedonia, Calitri, Melfi e tanti altri. A tutti l’invito a voler partecipare alla manifestazione di quest’anno, a partire dal sabato mattina con un momento di incontro dei bambini che in Piazza si cimenteranno in giochi del passato, giochi semplici ma che impegnano molto la fantasia e la creatività. Il cammino, verso la “Notte del Grano”, riprenderà nel pomeriggio. In un paese allestito in ogni suo piccolo particolare, tra giochi di luci, aie e buoi, girerà di continuo un piccolo trenino che accompagnerà i bambini tra le gioie del grano. Si continuerà in serata con mille degustazioni e variegate specialità a base di grano. Interessante sarà assistere alla “Serenata alla luna”. Una mezzanotte magica, accarezzata da una suggestiva coreografia. Ogni luce in paese sarà spenta e sarà la luna ad illuminare la serenata di un ragazzo alla sua amata. Il gioco di luci, lo scambio dei fiori e la dolce musica – conclude il sindaco Giancarlo De Vito – ci accompagneranno all’inizio di un nuovo giorno”.
Dal Tramonto all’alba, tra le vie e le piazze, la Notte del Grano 2015, sabato 22 e domenica 23 agosto, Aquilonia vi aspetta per regalarvi una notte magica tra passato e futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*