La nuova truffa ora è quella dei contratti dell’energia elettrica.

contatoriPreoccupate si erano rivolte ai Carabinieri perché avevano ricevuto bollette mai pagate per un importo totale di oltre 1000 euro. Qualcuno, infatti, aveva sottoscritto a loro nome contratti per la fornitura di energia elettrica per due abitazioni in provincia Napoli e Caserta. I due malcapitati, di Chiusano San Domenico e Castelvetere Sul Calore, non avevano potuto fare altro che rivolgersi ai Carabinieri che avevano avviato immediatamente le indagini. Necessaria e indispensabile la collaborazione e l’osmosi operativa trai vari reparti dell’Arma: su richiesta della Compagnia di Montella, l’Arma di Caserta e Napoli effettuava vari sopralluoghi fino a trovare le abitazioni con i seriali dei contattori riportati sulle fatture mai pagate. Oltre ad identificate le persone che usufruivano del ser servizio la fornitura di corrente, i Carabinieri delle Stazioni di Chiusano e Montemarano, effettuavano ulteriori accertamenti presso la società erogatrice dell’energia elettrica acquisendo la documentazione a correndo dei fraudolenti contratti. I dati delle persone truffate erano stati, probabilmente, presi da alcuni documenti smarriti qualche anno fa e per i quali era stata regolarmente fatta denuncia di smarrimento. Per le tre persone, due residenti in provincia di Caserta ed una in quella di Napoli, ritenute responsabili dei reati di “truffa”, “falsità in scrittura privata” e “sostituzione di persona”, scattava la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Capo, Dott. Rosario Cantelmo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*