La Politica è un’altra cosa. Manifesto di Cervinara in Comune

“LA POLITICA E UN’ ALTRA COSA”
In POLITICA prima della legalità viene l’ ETICA e la TRASPARENZA. Riteniamo che i POLITICI “dall’animo nobile” dovrebbero evitare, per dimostrare comportamenti eticamente corretti, l’impiego di propri familiari presso soggetti attuatori di progetti di servizio civile, in modo particolare quando è la stessa politica, in questo caso si legga Comune di Cervinara, a SCEGLIERE l’ente attuatore dei progetti di servizio civile che, dietro lauto compenso, impiega volontari retribuiti dallo Stato. Se ciò non dovesse accadere bisognerebbe rivedere gli slogan pre e post elezioni, perché in tal caso non si è più “UNO DI VOI”, ma “UNO PER ME”! Il Gruppo consiliare di Opposizione CERVINARA IN COMUNE ritiene doveroso, anche per rimarcare fortemente il proprio ruolo di OPPOSIZIONE all’interno del Consiglio Comunale, informare la cittadinanza, di quanto segue:
il Comune di Cervinara, con delibera di giunta n. 103 del 23/09/2015, ha sottoscritto con l’Agenzia no profit Agorà di Avellino una convenzione per impiegare, dietro compenso di 4.500 euro, 4 volontari nel servizio civile 2016. I progetti sono già stati avviati. In data 12/12/2016 il Gruppo Consiliare Consiliare di OPPOSIZIONE CERVINARA IN COMUNE ha presentato all’assessore ai servizi sociali del Comune di Cervinara, dott.ssa Anna Marro, un’interrogazione a risposta scritta, per conoscere se la suddetta agenzia Agorà impiega, in una delle varie sedi di cui è soggetto attuatore di progetti di servizio civile, familiari di consiglieri o amministratori comunali del Comune di Cervinara. La stessa interrogazione è stata inviata per conoscenza al Sindaco e al Presidente del Consiglio. In data 19/12/2016 arriva la risposta scritta firmata stranamente dal Sindaco di Cervinara Filuccio Tangredi e non da chi ha la delega ai servizi sociali, cui l’interrogazione era stata indirizzata. Questo non ci meraviglia perché sappiamo quanto valgono le deleghe e quanto dell’argomento trattato sia stata messa a conoscenza l’assessore Marro. Come giustamente non ci meraviglia la risposta del Sindaco: “non è prevista alcuna incompatibilità circa la partecipazione di parenti di consiglierei o amministratori comunali a partecipare a concorsi pubblici o altro, altrimenti si configurerebbe una limitazione di ogni diritto personale”. Nella stessa risposta, il Sindaco ci fornisce anche i nominativi dei volontari impiegati a Cervinara, che per cronaca riportiamo: Cioffi Amelia Maria, Zampariello Francesco, Lombardi Annunziata e Pisaniello Noemi, e precisa che nessuno di essi è parente di consiglieri comunali o assessori. Bene, di questo ne prendiamo atto. Inoltre, rispetto alla domanda di eventuali familiari di consiglieri o amministratori comunali del Comune di Cervinara, impiegati presso altre sedi dell’agenzia Agorà, ci dice che non è in grado di dare risposta, non essendo di sua competenza la questione.
GUARDA CASO, A NOI RISULTA, DALLA GRADUATORIA PUBBLICATA SUL SITO DELL’ AGENZIA AGORÀ, CHE PRESSO LA SEDE DI CAMPOBASSO DELLA STESSA AGENZIA, NEL PROGETTO DENOMINATO “ARGENTO CAMPOBASSO”, SONO IMPIEGATI 2 VOLONTARI DI CERVINARA, DEI QUALI UNO DI ESSI È CONSANGUINEO DEL SINDACO.
QUINDI DOMANDIAMO: SINDACO, È NORMALE CHE L’ AGENZIA AGORÀ, CHE RICEVE DAL COMUNE DI CERVINARA 4.500 EURO, IMPIEGHI 2 VOLONTARI DI CERVINARA SU UNA SEDE FUORI REGIONE E UNO DEI DUE VOLONTARI È TUO CONSANGUINEO? SINDACO, L’ ETICA DELLA POLITICA DOVE L’ HAI MANDATA A FINIRE? QUI NON SI TRATTA DI UN CONCORSO PUBBLICO MA DI UNA SELEZIONE PER VOLONTARI CHE PERCEPISCONO APPENA 430 EURO MENSILI PER UN ANNO .. E POI ANCHE SE FOSSE STATO UN CONCORSO PUBBLICO, RITIENI GIUSTO CHE TUA FIGLIA VENGA ASSUNTA PRESSO UN ENTE PAGATO DAL COMUNE, DI CUI TU SEI IL SINDACO? SE, COME TU CORRETTAMENTE AFFERMI, NON VI È INCOMPATIBILITÀ TRA FAMILIARI DI CONSIGLIERI COMUNALI E CHI SVOLGE IL SERVIZIO CIVILE, E DATO CHE I VOLONTARI SONO IMPIEGATI PER SERVIZI DI PUBBLICA UTILITÀ, PERCHÉ ALLORA SVOLGERE IL SERVIZIO DI VOLONTARIATO, NON NEL PROPRIO COMUNE DI RESIDENZA, MA A BEN 100 KM DI DISTANZA? FORSE UNO DEI DUE VOLONTARI SI È POSTO IL NOSTRO STESSO QUESITO SULL’ ETICA, E PER NON METTERTI IN IMBARAZZO CON I TUOI ELETTORI, HA BEN PENSATO DI IMPIEGARSI IN ALTRA REGIONE, CON LA SPERANZA CHE NESSUNO SE NE ACCORGESSE? COME E COSA RISPONDERE AI TANTI CHE NON ARRIVANO ALLA FINE DEL MESE? NOI CHE VERAMENTE CI CONSIDERIAMO “UNO DI VOI”, LA RISPOSTA DA “SOLO PER ME” GIA’ L’ ABBIAMO AVUTA, E POSSIAMO INDISCUTIBILMENTE AFFERMARE CHE LA POLITICA È UN’ ALTRA COSA.
Il Gruppo Consiliare di Opposizione
CERVINARA IN COMUNE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*