La Polizia di Stato denuncia un 19enne ed un minore di anni 17

Gli Agenti della Sezione Volanti hanno deferito alla Procura della Repubblica di Avellino, due giovanissimi pusher perché responsabili di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti. L’episodio si è verificato nella serata di sabato allorquando i poliziotti, a conclusione di un’attività info investigativa lampo, apprendevano che in prossimità della centrale piazza Macello era in corso un fiorente attività di spaccio di sostanze psicotrope ad opera di due ragazzi. Immediato è scattato il servizio di appostamento da parte degli Agenti che individuavano i due giovani spacciatori intenti a trattenere i “clienti” presumibilmente per concordare la vendita della sostanza, non prima però di essersi assicurati che non vi fosse in zona presenza di Polizia. Solo in ritardo si accorgevano della presenza dei poliziotti, evidenziato dal fatto che tentavano un repentino allontanamento non andato a buon fine in quanto venivano prontamente bloccatiti. I due al termine di un’accurata perquisizione
sono stati trovati in possesso di sostanza psicotropa consistente in hashish e canapa indiana per un peso complessivo di circa 16 grammi, in gran parte già confezionata in singole dosi e pronte per la vendita. Ulteriori 3 grammi sono stati successivamente rinvenuti presso l’abitazione del minore in seguito a perquisizione domiciliare. Al termine degli accertamenti di rito i due sono stati denunciati in stato di libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*