La Polizia Municipale associata della Valle Caudina, ha avuto finanziato un progetto di messa in rete di quattro Comandi.

Con apposito decreto della Regione Campania, la Polizia Municipale associata della Valle Caudina, ha avuto finanziato un progetto di messa in rete di quattro Comandi. L’importo di Euro 40.000 circa sarà destinato alla realizzazione di una unica centrale operativa dove confluiranno i dati relativi al controllo del territorio, ai verbali al Codice della Strada ed all’accesso delle banche dati sul controllo dei veicoli. La centrale avrà anche la possibilità di gestire in rete i dati provenienti dai diversi sistemi di videosorveglianza, incluso il controllo delle targhe, per le circa 80 telecamere già esistenti nei Comuni di Airola e San Martino Valle Caudina, con implementazioni di telecamere nei Comuni di Pannarano e Moiano che ad oggi ne sono sprovviste. Il progetto prevede anche la possibilità di acquisto di tablet da utilizzare in strada per l’accertamento e a contestazione delle sanzioni al Codice della Strada. E’ un primo vero risultato che grazie all’associazione dei quattro Comuni è stato possibile realizzare con la regia della Città Caudina. Soddisfatto il Presidente ed i Sindaci aderenti alla iniziativa che hanno saputo intercettare, secondi in Campania, un prezioso risultato, che aggiunge un ulteriore tassello al raggiungimento di obiettivi di sicurezza che vanno oltre le esigenze dei singoli comuni.
La regia sarà affidata al Comandante della Polizia Municipale di San Martino Valle Caudina, Comune capofila dell’iniziativa, nonché estensore del progetto, laddove di fatto confluiranno dati per la gestione dei provvedimenti finali e consequenziali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.