La Polizia di Stato trae in arresto pregiudicato 64enne

Gli Agenti delle Sezione Volanti hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli, nei confronti di un 64enne avellinese, con a carico numerosi pregiudizi di Polizia, residente in Mercogliano, dovendo lo stesso espiare la pena di anni tre e mesi otto di reclusione. I motivi che hanno fatto scattare le manette ai polsi del 64enne risalgono ad alcuni anni orsono allorquando, questi, per motivi di carattere familiare e sentimentali, non avendo accettato di buon grado la separazione, aveva minacciato la propria ex convivente di ucciderla ed in una circostanza specifica, dopo averla rintracciata in strada, era quasi riuscito ad investirla con l’auto. Inoltre la donna, proprio in concomitanza con quell’episodio apprendeva che l’ex convivente, prima del tentato investimento, aveva dato fuoco all’abitazione dove viveva e solo il tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco era riuscito ad evitare conseguenze ben più grevi. Di li scattava la caccia all’uomo che si concludeva, dopo un breve inseguimento delle Volanti in città, con il suo arresto. Nella mattinata odierna, a conclusione definitiva della vicenda, il 64enne, dopo l’espletamento dell’iter burocratico in Questura, è stato associato presso la locale Casa Circondariale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*