La Scandone ora punta al secondo posto.

La Sidigas Avellino tornerà a giocare i play off dopo cinque anni dall’ultima volta in cui dovette arrendersi alla Benetton Treviso di Alessandro Gentile e con in panchina Jasmin Repesa. Avellino dopo aver blindato il terzo posto ora punta decisamente a vincere le restanti due gare e cercare di approfittare di un eventuale passo falso di Reggio Emilia per dare l’assalto alla seconda posizione. Di fatti nel posticipo della 28 esima giornata, la Grissin Bon Reggio Emilia si è arresa ai campioni d’Italia di Sassari. Gli emiliani sono ancora secondi con quaranta punti alle spalle della capolista Milano ma ora devono guardarsi le spalle da una Scandone che sembra avere una marcia in piu’. Per la squadra del patron De Cesare si apre all’orizzonte anche la possibilità di poter rinforzare ulteriormente il parco giocatori a disposizione di coach Sacripanti. Il successo a Caserta tiene altissimo il morale degli uomini di coach Sacripanti che dedicheranno le loro attenzioni alla Betaland Capo d’Orlando nel match di domenica pomeriggio al palaDelMauro. Intanto i numeri confermano la grande stagione di Raglandd e soci. La Scandone è al comando nelle graduatorie di squadra relative agli assist e alla percentuale di tiri lberi: entrambe le statistiche sono record societario per la Scandone relativamente alle 20 stagioni disputate in massima serie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*