La Scandone potrebbe puntare su Daniele Magro

La Sidigas Avellino dopo aver ufficializzato Maarten Leunen, Joe Ragland e Andrea Zerini, lavora intensamente per il secondo acquisto italiano. Il no di Riccardo Cervi che ha firmato un triennale con Reggio Emilia e le indecisioni di Marco Cusin stanno rallentando le operazioni in entrata. La trattativa con il centro di Pordenone è attiva. Avellino ha fatto una offerta importante per l’ex Cremona, impegnato in Nazionale, con un progetto tecnico di respiro internazionale rispetto alle altre due pretendenti, Auxilium Torino e Vuelle Pesaro, ma resta l’indecisione di Cusin di iniziare una nuova avventura in carriera per la prima volta al Sud. Il pivot di Pordenone ha preso di fatto altro tempo, la Sidigas non si ferma e guarda con attenzione a Daniele Magro, dell’Emporio Armani Milano, nazionale nell’EuroBasket 2013, e ora in cerca del giusto spazio. Potrebbe essere l’idea giusta biancoverde per confermare l’italiano sotto le plance, oltre a Zerini, abile a ruotare tra il quattro e il cinque tattico. Sul taccuino del manager forlivese c’è anche il nome di Simone Fontecchio che dovrebbe passare a Milano e dunque, se le indiscrezioni saranno confermate, dovrebbe essere ceduto in prestito. Avellino è alla finestra, pronta a garantirsi le prestazioni del giocatore per il prossimo anno. Altro nome caldo è quello di Stefano Gentile, fratello di Alessandro, in uscita da Reggio Emilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*