La sezione Alberghi Turismo e Tempo Libero di Benevento alla Borsa Mediterranea Turismo.

Dal 18 al 20 marzo la Sezione, Alberghi, Turismo e tempo libero di Confindustria Benevento

è presente alla Borsa mediterranea del Turismo, giunta alla sua XX edizione, che si svolge alla

Mostra d’Oltremare di Napoli visitata da oltre 6.000 Agenzie di Viaggio del mercato del centro

sud. La sezione Turismo di Confindustria prosegue nella sua importante attività di

commercializzazione dei pacchetti turistici messi a punto e che riguardano il turismo termale,

culturale, enogastronomico e religioso.

“La BMT rappresenta uno dei più importanti strumenti di commercializzazione della filiera

turistica, essendo visitata da oltre 20.000 visitatori professionali nei 3 giorni di manifestazione

– spiega Luca Mazzone, presidente della Sezione Alberghi, Turismo e Tempo libero. Il turismo

va certamente incentivato, in quanto i numeri dei visitatori registrati nella nostra provincia lo

scorso anno lasciano intravedere potenzialità immense. Basti pensare che tra Benevento e

Montesarchio si contano oltre 37.000 visitatori per i soli musei. Si tratta di cifre considerevoli

che vanno potenziate entrando nei circuiti appropriati. Il format che intendiamo proporre alla

Borsa Mediterranea del Turismo è quello già collaudato con la fiera di Rimini. Il

nostro obiettivo è vedere pubblicati sui cataloghi dei tour operator italiani ed esteri, il nostri

pacchetti Unesco, con gli altri siti della Regione Campania, così come anche auspicato dal

direttore della Reggia di Caserta, Mauro Felicori, che nell’ultima visita a Benevento, ha

fortemente apprezzato il nostro territorio le sue bellezze e caldeggiato qualsiasi possibile

forma di collaborazione.”

Il nostro Paese è universalmente conosciuto per la grande ricchezza culturale che lo

caratterizza: 3.609 musei; quasi 5.000 siti culturali tra monumenti, musei e aree archeologiche;

46.025 beni architettonici vincolati; 34.000 luoghi di spettacolo; 49 siti Unesco, centinaia di

festival ed iniziative culturali, tradizioni che animano i territori.

Questa eredità rappresenta non solo il nostro passato e il presente, ma anche il futuro, una

risorsa da tutelare e valorizzare e che ci rende unici nel panorama internazionale. Ma è ormai

ampiamente noto come non sia sufficiente possedere una quota anche cospicua di beni culturali

per attrarre automaticamente la domanda di consumo culturale. Un territorio richiede un livello

di progettazione adeguato per l’offerta turistica e l’inserimento della stessa nei canali

commerciali appropriati.

In rappresentanza della Sezione Alberghi, Turismo e Tempo libero sono presenti alla Borsa

Mediterranea del Turismo, Luca Mazzone (Presidente) Fulvio de Toma (Vice Presidente),

Stefano Forgione dell’Associazione Verehia e l’Istituto Ipsar le Streghe. In veste di sponsor

con la fornitura di prodotti distribuiti durante la fiera sono presenti: la Rete Sanniolio, Rummo

spa, Strega Alberti Benevento spa, la Guardiense, TIM – Industria Monouso Benevento,

Panificio Garofano, Fratelli Marcantonio, Azienda Agricola San Nicola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*