Contro il Lanciano l’Avellino vuole fare punti.

L’Avellino conta di chiudere in anticipo la pratica salvezza. Mancano ancora quattro partite e in palio ci sono 12 punti. Per Castaldo e compagni non dovrebbe essere difficile conservare la serie B anche se in questa stagione l’Avellino ha dimostrato di essere brava a farsi male da sola. Il ritorno di Attilio Tesser in panchina è coinciso con un pareggio che permette di muovere la classifica e di interrompere una striscia negativa. Le squadre sulla soglia dei play out hanno già raggiunto il totale di vittorie delle retrocesse delle passate stagioni o lo faranno nei prossimi turni e quindi la quota salvezza potrebbe quest’anno raggiungere i 50 punti. L’Avellino ora si trova a dover superare un ostacolo difficile. Infatti la Virtus Lanciano arriva alla sfida con Castaldo e compagni forte del pareggio con il Cagliari e della vittoria sul Novara. Contro la Virtus l’Avellino non deve perdere, e potrebbe essere utile anche un punto visto che poi i biancoverdi potrebbero sfruttare il turno casalingo contro un Como che non ha piu’ nulla ha chiedere al campionato. Poi le restanti due partite contro Entella e Cesena, diventerebbero una formalità. Mister Tesser avrà qualche problema di formazione visto che Fabrizio Paghera è squalificato mentre Rea, Tavano e Pisano non sono al meglio della condizione come anche Bastien.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*