L’artigianato diventa attrattore turistico, accordo tra Confartigianato e Rete Destinazioni Sud.

Protocollo d’intesa tra Confartigianato Campania e Rete Destinazione Sud per promuovere nuove offerte turistiche sul territorio regionale, con il settore dell’artigianato che diventa attrattore per il territorio. Il patto di collaborazione è stato siglato per creare sinergie volte a promuovere, valorizzare e commercializzare l’offerta turistica e artigianale a clientela individuale e di gruppo, diretta ed indiretta proveniente anche per il tramite di agenzie di viaggio e di tour operator italiani e esteri. Con questo protocollo si vuole promuovere in modo specifico il turismo agricolo, rurale, enogastronomico, nonché l’artigianato artistico “Made in Italy”.
Il progetto punta a creare una “destinazione” per ogni area della Campania, che all’aspetto puramente turistica unisce anche tutto ciò che quell’area offre in un unico “prodotto di destinazione”. L’obiettivo è presentare e promuovere le specificità della singola “destinazione”, fornendo anche servizi riguardanti sagre, concerti, eventi in genere che vengono organizzati nell’area. Tutto quanto viene inserito in un portale di destinazione dell’intera Campania. Nel portale saranno promossi e venduti i pacchetti, ma anche i singoli prodotti artigianali, artistici, agricoli. In ogni area nascerà una “società di destinazione” che metterà insieme pubblico e privato.
Questa iniziativa favorisce anche la coesione territoriale, che non sempre esiste. In tal modo, il territorio può proporsi sul mercato estero con un progetto condiviso.
A sottoscrivere l’accordo, il presidente di Confartigianato Campania, Ettore Mocella e il presidente del Comitato di Gestione di Rete Destinazione Sud, Michelangelo Lurgi.
“Siamo sempre più convinti che l’artigianato sia elemento distintivo del territorio, quindi attrattore turistico che caratterizza la cultura materiale di un luogo. Come già abbiamo avuto modo di evidenziare, le botteghe, le tradizioni artigianali comunicano il territorio. Turismo e artigianato non vanno considerati come elementi distinti tra loro”, dichiara il presidente Mocella.
“La Rete Destinazione – spiega il numero uno del Comitato di Gestione, Michelangelo Lurgi – ritiene strategico il settore dell’artigianato per un’offerta turistica completa. L’artigianato rafforza il concetto di destinazione e l’intero sistema turistico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*