L’Avellino deve iniziare la riscossa da Perugia.

Agli ordini di Dario Marcolin, l’Avellino prosegue la preparazione in vista della sfida con il Perugia in programma sabato alle ore 15. Quando mancano sette gare al termine della stagione l’Avellino è alle prese con una situazione di classifica che lascia ancora aperta qualche speranza per l’ultimo posto play off, ma che potrebbe anche spalancare a Castaldo e compagni le porte per i play out. L’Avellino deve fare al piu’ presto i punti per la salvezza matematica, anche perchè non ci sembra attrezzata per poter lottare contro quelle formazioni costruite per salvarsi. L’Avellino delle ultime sette gare ne ha tre in casa e quattro fuori. Si comincia sabato al Renato Curi contro il Perugia, quindi l’Avellino ospiterà il Trapani nel turno infrasettimanale. Due gare che serviranno a mettere alla prova tenuta fisica e mentale dei lupi, prima di affrontare due trasferte consecutive a Vercelli e a Lanciano. Due formazioni da prendere con le molle. Entrambe cercheranno di ottenere quanti piu’ punti possibili per tirarsi fuori dalle sabbie mobili della zona rossa. Il Partenio Lombardi poi ospiterà una sfida che non dovrebbe riservare problemi per l’Avellino, vale a dire quella con il Como che non ha piu’ nulla da chiedere al campionato. Poi la trasferta in casa della Virtus Entella per chiudere poi tra le mura amiche con il cesena. L’Avellino deve fare necessariamente punti con il Perugia, una vittoria sarebbe il miglior antidoto per risolvere tutti i problemi, ma Castaldo e compagni devono presentarsi in campo con un altro umore. Se ripeteranno la prestazione con il Pescara davvero sarà notte fonda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*