L’Avellino piomba su Boris Radunovic portiere dell’Atalanta

Nel primo giorno di mercato l’Avellino ha calato il tris ufficializzando gli acquisti di Marco Perrotta, Niccolò Belloni, Idrissa Camarà. Sul fronte uscite, è stato il giorno di Andrea Arrighini che si è trasferito al Cittadella. Resta in Serie B l’attaccante reduce dall’esperienza al Cosenza. I silani avevano praticamente in pugno Arrighini, ma un errore nel modulo da contratto ha fatto saltare l’affare e il Cittadella è piombato sul calciatore firmato dai neopromossi veneti. Intanto, per il reparto esterni d’attacco c’è da registrare una brusca frenata per Filippo Falco. Sul calciatore di proprietà del Bologna, è forte la concorrenza di alcune squadre di Serie B. Oltre a Falco, problemi anche per Adrian Stojan per le richieste alte e allora le piste percorribili restano Mattia Aramu, Nunzio Di Roberto e Leonardo Gatto. Tra questi potrebbero uscire i due esterni utili per l’attacco biancoverde. Per quanto riguarda il portiere, manca solo l’annuncio ufficiale che potrebbe arrivare mercoledi prossimo. L’Avellino infatti si è assicurata le prestazioni di Boris Radunovic dell’Atalanta. Nazionale Under 21 della Serbia, Radunovic è arrivato in Lombardia la scorsa estate dall’FK Rad Belgrado. Accantonate le piste che conducevano ad Andrea Zaccagno del Torino ed Alex Meret dell’Udinese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*