L’Avellino venerdi contro il Pescara deve confermare di essere pronta per i piani alti della classifica.

avellino allenamentoL’Avellino contro il Latina ha dimostrato di avere tutti i numeri per risalire in classifica e tentare l’aggancio alla zona play off anche se l’impresa non si presenta facile. La classifica dopo tredici giornate vede in testa il Cagliari con 29 punti quindi Crotone e Bari 25, Cesena 23, Pescara e Livorno 21, Brescia 20, Novara 19, Vicenza 18, Spezia e Entella 17, Avellino, Trapani e Latina 16, Perugia e Modena 15, Salernitana e Pro Vercelli 14, Ascoli e Ternana 13, Lanciano 11, Como 8. Per la squadra irpina ora si presenta un test che potrà dire se i tre gol inflitti al Latina hanno segnato una svolta o se purtroppo i tifosi dovranno accontentarsi di un piazzamento di metà classifica. Venerdi infatti l’Avellino andrà a fare visita al Pescara di Massimo Oddo. La compagine abruzzese è lanciata verso il secondo posto in classifica a domenica è andata a fare il colpaccio sul campo del fanalino di coda Como. L’Avellino dovrà dare il massimo per uscire indenne dallo Stadio Adriatico, Tesser ancora una volta dovrà fare i conti con l’emergenza in difesa visto che Alessandro Ligi ha una lesione di secondo grado all’adduttore sinistro, Davide Biraschi accusa un affaticamento mscolare all’adduttore destro e Rea dovrà stare fuori ancora diverse settimane. Non migliore la condizione a centrocampo dove è in forse la presenza di dvide Gavazzi che ha rimediato una contusione al polpaccio sinistro. Quindi c’è poco da stare allegri, ma nei momenti di difficoltà l’Avellino ha dimostrato di saper tirare fuori le unghie e poi si sa che lo Stadio Adriatico galvanizza i biancoverdi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.