L’Avellino ad un bivio.

L’Avellino sabato affronta lo Spezia e deve cercare di mettere una pezza alla sconfitta subita nel turno infrasettimanale ad opera del Brescia. Il campionato è arrivato ad un punto di svolta e la squadra irpina non puo’piu’ permettersi di perdere punti importanti per strada. La classifica comincia ad allungarsi e la zona play off rischia di allontanarsi per l’Avellino. A guidare la graduatoria c’è il Cagliari con 61 punti, quindi Crotone 60 Pescara 49 Cesena 47 Novara 46 Brescia 45 Bari e Spezia 44 Entella 43 Avellino e Trapani 40 Perugia 37 Ternana 36 Ascoli 35 Latina 33 Livorno e Modena 32 Vicenza 31 Pro Vercelli e Lanciano 30 Salernitana 29 Como 22. Lo Spezia precede di quattro punti l’Avellino in classifica ed è una formazione che viene annunciata in gran spolvero. Mister Tesser sabato riavrà Castaldo al centro dell’attacco e si sa quanto la prersenza dle bomber di Giugliano sia improtante per i compagni. Il suo partner potrebbe essere Mokulu che dovrà comunque resistere alla concorrenza di Tavano che Tesser sta gestendo senza esagerare con le dosi di minutaggio nel tour de force in corso di svolgimento. Pisano e D’Angelo hanno rifiatato e potrebbero tornare utili dal primo minuto o a gara in corso. La difesa dovrebbe essere confermata per tre quarti con l’unica novità di Pisano a destra. Sulla trequarti, Bastien tornerà con ogni probabilità ad indossare le vesti di rifinitore atipico prezioso nella fase di non possesso. E’ finita intanto l’avventura in biancoverde del difensore Milan Nitriansky. La società e il calciatore hanno deciso consensualmente di rescindere il contratto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*