Lavoratori in nero in un’azienda di Pietradefusi.

I Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano (Av), hanno eseguito diversi controlli alle numerose aziende presenti nei comuni di Pietradefusi (Av) e Venticano (Av) al fine di verificare il rispetto della normativa in materia di sicurezza e igiene sui luoghi di lavoro nonché per contrastare il fenomeno dell’impiego della manodopera irregolare.
In particolare, i militari della Stazione di Dentecane, unitamente ai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e a personale della Direzione Provinciale del Lavoro di Avellino, durante i controlli presso un’azienda di Pietradefusi (Av) hanno riscontrato svariate violazioni amministrative. Nella circostanza venivano controllate le posizioni di diversi lavoratori individuandone tre “in nero” ossia in assenza, al momento dell’accesso ispettivo, della comunicazione preventiva di instaurazione del rapporto di lavoro o di adempimenti di carattere contributivo precedentemente assolti con conseguente violazione amministrativa di € 27mila. A carico della stessa azienda scattava anche il provvedimento della sospensione dell’attività imprenditoriale per aver impiegato personale irregolare pari o superiore al 20% della forza lavoro presente all’atto dell’accesso ispettivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*