Lavori inderogabili allo Stadio Oreste Vigorito per la serie B.

Con la promozione in serie B, lo stadio Ciro Vigorito dovrà essere oggetto di una serie di interventi di ammodernamento al fine di rispondere ai criteri infrastrutturali indicati dalla Lega e necessari al rilascio della licenza nazionale per l’iscrizione al campionato. E tra i requisiti rientra appunto la disponibilità dello stadio almeno per tutto il torneo 2016/2017: ogni società infatti entro il 20 giugno è tenuta a depositare una documentazione che attesti la proprietà o la convenzione d’uso dell’impianto valida fino al termine della stagione agonistica e in questo caso fino al 30 giugno 2017. La società giallorossa ha già ricevuto la visita nei giorni scorsi dell’ingegnere Carlo Longhi, ex arbitro nonché membro delle Commissioni Impianti Sportivi di Figc e Lega, che ha verificato la corrispondenza delle caratteristiche tecniche dell’impianto coi criteri infrastrutturali richiesti dalla lega di B, valutato le criticità e le zone in cui è necessario intervenire. Alcuni lavori all’impianto sono indispensabili, per altri invece si potrà chiedere una deroga. La convenzione d’uso stipulata dal Benevento calcio e dal comune prevede che quest’ultimo assuma a proprio carico gli oneri per la manutenzione straordinaria nonchè le ristrutturazioni definibili come rilevanti interventi sulla parte strutturale dell’impianto, mentre alla società tocca esclusivamente la manutenzione ordinaria. Intanto la squadra prosegue gli allenamenti in vista del tour che effettuerà sui campi della provincia. Il primo è in programma domani quando Lucioni e compagni saranno ospiti a Paolisi dove affronteranno la locale compagine che domenica è stata sconfitta nella finale per l’accesso al campionato di Eccellenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*