Le politiche di forestazione in Campania.

La Provincia di Benevento ha promosso una pubblica discussione sulle politiche di forestazione in Campania. Se ne discuterà il prossimo giovedi’ 22 febbraio, alle ore 10.30, nella Sala “Giuseppe Avolio” del Museo dell’Agricoltura in contrada Piano Cappelle di Benevento (nei pressi dell’Istituto Agrario “Mario Vetrone”), dove è in programma il Convegno dal titolo: “Una svolta in atto”. Lo comunica Claudio Ricci, il Presidente della Provincia di Benevento, che sottolinea l’importanza della nuova disciplina regionale in materia di forestazione, da pochi mesi introdotto nell’ordinamento dopo una stagione di elaborazione e di discussione che ha visto, ha ricordato Ricci, anche la Provincia di Benevento protagonista del confronto con la Regione, gli Enti pubblici delegati, le Organizzazioni Sindacali, l’Unione delle Province d’Italia, l’Unione delle Comunità Montane. Alla base del nuovo Regolamento il concetto di multifunzionalità degli interventi della forestazione, che ormai pone la Campania all’avanguardia sul territorio nazionale. Con il patrocinio della Regione, si dibatterà dunque del Regolamento n. 3/2017 di tutela e gestione sostenibile del patrimonio forestale regionale il quale amplia l’orizzonte del tradizionale concetto dell’operaio forestale addetto solo alla messa a dimora di essenze arboree ed alla loro potatura, per renderlo invece partecipe di numerosi processi multidisciplinari sul territorio che investono anche il turismo verde. Nel corso del Convegno si discuterà anche del nuovo contratto integrativo regionale di lavoro dei dipendenti forestali. I lavori saranno introdotti dal Consigliere provinciale delegato all’agricoltura Renato Lombardi e conclusi dallo stesso Ricci e da Erasmo Mortaruolo, Consigliere della Campania e Vice Presidente della Commissione regionale Agricoltura. Gli interventi programmati sono quelli di: Alfonso Iannace del Sindacato FAI CISL, Carlo Ceccarelli della FLAI CGIL, Antonio De Lillo della UILA UIL e Vincenzo Luciano, Presidente dell’Unione delle Comunità Montane della Campania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*