Legano un cane e lo trascinano con l’auto per diversi metri, fino ad ucciderlo.

cane randagio morto con signoraHanno prima torturato e poi trascinato, per metri e metri, quel povero randagio sull’asfalto ruvido della variante tra Mugnano ed Avella. La denuncia arriva dalla signora Francesca Colucci. L’animale è ora riverso sulla carreggiata. Ha le zampe posteriori legate da una corda di plastica dura. Di quel cane la signora Francesca si stava prendendo cura. Gli portava ogni giorno del cibo.  «Non era mio, ma provavo compassione per quel cane che si faceva avvicinare ed era sempre gioioso – racconta la donna mentre accarezza per l’ultima volta l’animale – Ieri sera non l’ho trovato ad aspettarmi al solito posto e al solito orario. Mi sono preoccupata. E’ come se avessi avuto un presentimento». Ora, la signora Francesca chiede alle Istituzioni, ai sindaci del territorio, di dare una degna sepoltura al randagio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*