Lieve scossa di terremoto in Irpinia.

Terremoto nella notte in Irpinia. Una lieve scossa, di magnitudo 2.7 e profondità di 20 chilometri, è stata registrata a Vallesaccarda, due minuti dopo la mezzanotte. L’evento tellurico è stato registrato dall’Ingv. Nelle ultime ore una scia di piccole scosse, circa una trentina, era stata segnalata nella zona alle falde del Vesuvio e che si sono susseguite nel giro di un’ora. Si è trattato, ad ogni modo, di fenomeni di lieve entità: la scossa più forte è stata quella registrata intorno alle 17.45 nella zona di Torre del Greco, di magnitudo 1.2 della scala Richter, che si è verificata a una profondità di 1.2 chilometri, quindi abbastanza superficialmente. Si è trattato, ad ogni modo, di un evento normale per una zona ad alta sismicità come quella del Vesuvio. Allo stato attuale, secondo la nomenclatura di riferimento, l’allerta sul Vesuvio è di colore verde: non c’è nessun pericolo imminente e sciami sismici come quello di oggi, che non di rado si verificano sul vulcano, non devono costituire motivo di preoccupazione. Gli esperti tengono sotto stretta osservazione ogni evento sismico. Non si segnalano danni a cose e persone intanto per la lieve scossa registrata nella notte in Provincia di Avellino.
Ecco l’elenco dei comuni interessati: Vallesaccarda, San Sossio Baronia, Scampitella, Trevico, Anzano di Puglia, Zungoli, San Nicola Baronia, Vallata, Castel Baronia, Carife, Flumeri, Villanova del Battista, Monteleone di Puglia, Sant’Agata di Puglia, Sturno, Bisaccia, Ariano Irpino, Panni, Frigento, Grottaminarda, Guardia Lombardi, Melito Irpino, Lacedonia, Savignano Irpino, Rocca San Felice, Gesualdo, Montaguto, Rocchetta Sant’Antonio, Greci, Villamaina, Morra De Sanctis, Andretta, Deliceto, Sant’Angelo dei Lombardi, Bovino, Torella dei Lombardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.