Lite in famiglia: carabinieri denunciano un 16 enne.

Costante l’attenzione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino al contrasto dei reati contro la persona ed in particolare contro le vittime vulnerabili. Questa volta ai militari della Compagnia del Tricolle è toccato deferire alla Procura della Repubblica dei minori un 16enne, residente nella Baronia, perché resosi responsabile di minaccia aggravata e porto di armi od oggetti atti ad offendere.
In particolare: I Carabinieri della Stazione di Castel Baronia e della Compagnia di Ariano Irpino, a seguito di indagini effettuate su segnalazioni, constatavano che il minore minacciava reiteratamente la madre, anche mediante l’utilizzo di armi improprie come ad esempio un bastone in legno con all’estremo aggiunta, artigianalmente, una catena di ferro. A seguito dei controlli effettuati dai militari della locale Stazione, nel più stretto riserbo, venivano acquisiti tutti gli elementi per interrompere la sequenza di minacce ed evitare più gravi conseguenze. Venivano rinvenuti e sequestrati inoltre ulteriori oggetti atti ad offendere, in un caso anche un bastone in legno con chiodi all’estremità.
In virtù di quanto accertato il 16enne veniva deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*