Liti e dispetti ai vicini di casa, in tre rinviati a giudizio.

Questa mattina il Gup del Tribunale di Benevento, Maria Ilaria Romano ha disposto il rinvio a giudizio per tre persone di Ceppaloni accusate di aver costretto una coppia di vicini di casa a cambiare le proprie abitudini di vita. LA richiesta di rinvio a giudizio era stata avanzata dal pm Maria Gabriella Di Lauro, Il processo partirà il 20 novembre. I fatti risalgono ad alcuni anni fa ed avrebbero avuto un impatto sulle condizioni dei due coniugi, difesi dagli avvocati Luigi Signoriello e Francesco Mottola, che sarebbero stati costretti a cambiare le loro abitudini di vita e a sopportare di tutto. Gli imputati, difesi dall’avvocato Michele Del Balzo, avrebbero impedito e ostacolato il passaggio delle auto parcheggiando le loro lungo l’unica strada di accesso all’abitazione dei coniugi, di cui avrebbero insozzato la proprietà con rifiuti ed escrementi. Addirittura i tre imputati avrebbero esposto sul davanzale di una finestra anche un teschio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*