Litiga col padre di 90 anni e lo prende a pugni

carabinieri etilometroMaltrattamenti in famiglia, quattro arresti tra Napoli e provincia da parte dei carabinieri. A Ercolano (Napoli) i militari del nucleo radiomobile di Torre del Greco hanno arrestato un cinquantaseienne già noto alle forze dell’ordine (accusato anche di danneggiamento aggravato). Dopo una lite avvenuta nell’appartamento dove vive con l’anziano padre di 90 anni, l’uomo ha danneggiato il bagno finendo per allagare l’abitazione, prima di prendere a schiaffi e pugni il papà che aveva provato a fermarlo. L’anziano, medicato per ferite giudicate guaribili in quattro giorni, ha denunciato di essere rimasto vittima di un altro episodio di violenza in precedenza. A Napoli, in via Rebera, il nucleo Radiomobile partenopeo ha invece tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e tentata estorsione un quarantasettenne già noto alle forze dell’ordine. Quest’ultimo aveva minacciato il padre di 73 anni con un coltello e poi l’aveva aggredito procurandogli ferite ritenute guaribili in tre giorni. Le indagini hanno appurato che l’aggressione è avvenuta perché il quarantasettenne aveva tentato di estorcere 600 euro all’anziano per acquistare droga. A Trecase i carabinieri della locale stazione hanno arrestato un quarantaseienne subito dopo che questi aveva picchiato la moglie di 44 anni (per lei trauma al rachide cervicale e cinque giorni di prognosi). Infine a Bacoli i militari dell’Arma della locale stazione hanno arrestato un ventiseienne che aveva minacciato e picchiato la madre di 47 anni per farsi consegnare soldi utili all’acquisto di bevande alcoliche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*