Litiga con i condomini e inneggia all’Isis mentre la moglie morde il dito ad un poliziotto..

A Benevento gli agenti della Volante intervengono per una lite tra condomini e devono fare i conti con due stranieri esagitati che alla fine vengono tratti in arresto. Si tratta di un 48enne tunisino e della moglie, una 42enne ucraina. Stalking, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni: sono le ipotesi di reato contestate ai due per un episodio accaduto in piazza Mazzeo, a Benevento. Gli agenti della Volante al loro si sono trovati di fronte ad una lite per problemi legati alla vivacità dei figli. Da un lato una donna italiana e dall’altra la coppia straniera che rivolgeva frasi offensive e minacciose contro la vicina. Gli agenti hanno provato a calmare gli animi ma i due stranieri non si sono calmati. Il tunisino ha cominciato ad inneggiare all’Isis, mentre la donna avrebbe morso ad un dito uno dei poliziotti e sono stati quindi fermati e condotti in carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*